Print This Post Print This Post

Gli utenti verranno informati con avvisi all'ingresso degli immobili. L'intervento sarà gratuito

Centomila nuovi contatori “open meter” di E-distribuzione installati a Taranto

Un tecnico Enel all'opera
Un tecnico Enel all'opera

Un tecnico Enel all’opera

È partita nei giorni scorsi l’installazione degli “Open Meter” a Taranto, i contatori di nuova generazione targati E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione in Italia. Le attività di installazione erano state interrotte su tutto il territorio nazionale a causa dell’emergenza Covid-19. Con l’avvio della cosiddetta Fase 2, in accordo con l’amministrazione comunale, E-Distribuzione ha dato avvio all’attività e vedrà coinvolto tutto il territorio comunale.
E-Distribuzione ha anche informato l’amministrazione comunale che gli interventi avverranno prestando la massima attenzione agli aspetti di sicurezza e salute del personale di E-Distribuzione, delle imprese appaltatrici e di tutti i cittadini. A tal proposito, la ripresa delle operazioni è stata programmata prevedendo inizialmente soltanto le sostituzioni dei contatori posizionati all’esterno degli appartamenti (portinerie, garage, androni, marciapiedi), in modo da evitare il contatto tra il personale operativo e gli utenti. Il personale di E-Distribuzione e delle imprese appaltatrici sarà dotato di tutti i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) necessari, previsti dalla normativa vigente.
La data relativa al singolo intervento sarà comunicata tramite avvisi esposti con qualche giorno di anticipo all’ingresso degli immobili interessati dalla sostituzione.
L’intervento, che interessa circa centomila unità, è completamente gratuito e i clienti non dovranno versare alcun compenso al personale impegnato nell’operazione.
Queste azioni si aggiungono alle iniziative già adottate nello svolgimento dell’attività da E-Distribuzione per tutelare i cittadini: oltre al tesserino identificativo dotato di  fotografia in possesso di ogni operatore, i clienti hanno infatti a disposizione un ulteriore strumento per la verifica dell’identità dell’addetto alla sostituzione, a cui è possibile chiedere di generare un codice PIN che, chiamando il numero verde 803 500 (selezionare tasto 4) oppure utilizzando il servizio dedicato su APP o sul sito web E-Distribuzione, consente di acquisire i dati anagrafici dell’incaricato alla  sostituzione.
Grazie ai contatori di nuova generazione i clienti avranno la possibilità di conoscere con maggiore dettaglio i prelievi giornalieri di energia e l’effettiva potenza assorbita da tutti i dispositivi elettrici ed elettronici con una frequenza di 15 minuti. Di conseguenza sarà possibile ridurre il numero di fatture stimate, evitando i conguagli di fatturazione. Anche ottenere l’attivazione, la modifica o la cessazione della fornitura con il proprio venditore di energia elettrica sarà più rapido. I prosumers, cioè produttori e consumatori di energia elettrica, avranno a disposizione dati sulla quantità di energia generata molto più dettagliati: sarà infatti possibile accedere allo storico dei consumi e della produzione. Le società di vendita otterranno una riduzione dei tempi necessari al cambio del gestore di fornitura elettrica con grande vantaggio per i clienti finali. A giovarne sarà tutto il servizio elettrico. Con il nuovo Open Meter infatti, sarà possibile contare su una migliore gestione del servizio sulla rete di bassa tensione e ottenere una migliore informativa sullo stato di eventuali interruzioni e, quindi, la possibilità per l’impresa di distribuzione di agire più tempestivamente su eventuali disservizi.
Sul sito web www.e-distribuzione.it i clienti possono reperire tutte le informazioni relative al progetto, consultare il piano di installazione e scaricare materiale illustrativo come la guida tecnica all’Open Meter.

Stampa

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*