Print This Post Print This Post

Grandi numeri nella rete elettrica del capoluogo jonico. Interessati anche Leporano e Pulsano

Per accendere il nostro turismo, completato il potenziamento della cabina Taranto Sud

Taranto illuminata di notte (foto tratta da internet)

Fino a 120 MVA (mega voltampere) di potenza disponibile, tre trasformatori, trentadue linee di media tensione e 1,3 milioni di euro di investimento: sono questi i numeri del potenziamento

Taranto illuminata di notte (foto tratta da internet)

Taranto illuminata di notte (foto tratta da internet)

della Cabina Primaria denominata Taranto Sud, che E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, ha completato.
La Cabina Primaria costituisce un impianto cardine di un sistema elettrico perché riceve elettricità dalle linee di alta tensione della rete di trasmissione nazionale per trasformarla in media tensione e distribuirla capillarmente su un territorio molto vasto attraverso dorsali di media tensione; queste, a loro volta, arrivano ad altre cabine dette secondarie, da cui partono linee di bassa tensione verso le abitazioni e le aziende.
Le opere di potenziamento dell’impianto denominato Taranto Sud sono consistite nell’installazione di un terzo trasformatore di ultima generazione che ha permesso di aumentare la potenza disponibile da 80 a 120 MVA, e di ridistribuire le linee di media tensione, con beneficio per oltre 60 mila clienti, localizzati nella parte meridionale della città di Taranto e nei comuni di Leporano e Pulsano, a forte vocazione turistica.
“Le attività di rinnovo e potenziamento della rete elettrica messe in campo da E-distribuzione – ha commentato Vincenzo Masciavé, responsabile per E-distribuzione dell’Unità Progettazione Lavori e Autorizzazioni – ci permetteranno di assicurare un livello elevato della qualità del servizio elettrico per la città di Taranto e la litoranea sud, e di migliorare ulteriormente l’affidabilità e la resilienza della nostra rete”.

 

Stampa

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*